Triumph Acclaim. La berlina anglo-giapponese fu un successo, ma senza lieto fine
Monografie | Storia e Cultura

Triumph Acclaim. La berlina anglo-giapponese fu un successo, ma senza lieto fine

Era un mondo nuovo per BL: una Honda costruita nel Regno Unito. Ma, per molti versi, la Triumph Acclaim rappresentava molto di più. Al momento del lancio, nel 1981, la Acclaim fu annunciata come la prima di una lunga serie di Honda/Rover ma, ancora di più, dimostrò una volta per tutte che i lavoratori delle catene di montaggio britanniche erano tra i migliori al mondo.

Modelli: Acclaim Acclaim

Parole chiave: Michael Edwardes

Scarica la monografia (843 Kb)
Cerca
Cerca in
Triumph SD2, tutto quello che dovete sapere sulla sostituta della Dolomite
Monografie | Storia e Cultura

Triumph SD2, tutto quello che dovete sapere sulla sostituta della Dolomite

Keith Adams fornisce il resoconto più dettagliato disponibile in rete sulla Triumph SD2: come sarebbe dovuta apparire, cosa si nascondeva sotto la pelle e, infine, perché il progetto venne annullato quando era in uno stato così avanzato.

Modelli: Dolomite Sprint / Stag Mk1/Mk2

Parole chiave: Malcom Harbor / Prototipi / Spen King

Scarica la monografia (1 Mb)
Triumph Dolomite, una vincente mancata
Monografie | Storia e Cultura

Triumph Dolomite, una vincente mancata

La Triumph 1300/Toledo/Dolomite iniziò la propria vita da piccola berlina di lusso ma finì con l’evolversi in forme interessanti e innovative. In questa monografia parliamo della storia di questa berlina sportiva che rimase in produzione troppo a lungo e non ebbe eredi. Una triste fine per un’auto con così tanto potenziale.

Modelli: 1300 1300/1300TC / 1500 1500/1500TC / Dolomite Sprint

Parole chiave: Giovanni Michelotti / Harry Webster / Spen King

Scarica la monografia (2 Mb)
Le molte vite della TR4, seconda parte: TR5, TR250 e TR6
Monografie | Storia e Cultura

Le molte vite della TR4, seconda parte: TR5, TR250 e TR6

Con il debutto della TR4A nel 1965, la Triumph aveva finalmente una sportiva con moderne sospensioni indipendenti che si sposavano bene con il frizzante stile italiano, ma presto venne deciso che la TR aveva bisogno di più potenza, oltre che di un vestito nuovo. Il risultato furono due auto familiari nell’aspetto ma con motori completamente nuovi, seguite dopo meno di due anni da un modello dall’aspetto nuovo con caratteristiche tecniche déjà vu. In questa seconda parte della storia della TR4, tratteremo delle Triumph TR5 PI, TR250 e TR6 prodotte tra il 1968 e il 1976.

Modelli: Roadster TR4 / Roadster TR5 / Roadster TR6

Parole chiave: George Turnbull / Giovanni Michelotti / Kas Kastner / Peter Brock / TR250K

Scarica la monografia (1 Mb)