60 anni di Triumph TR
Monografie | Storia e Cultura

60 anni di Triumph TR

Sono appena passati 60 anni da quando la prima TR lasciò la fabbrica, dando il via ad una fortunata serie di auto sportive che si è fatta amare dagli appassionati di tutto il mondo. Questa monografia non intende riportarne la storia completa, è giusto un bignamino per rinfrescare i dati essenziali.

Modelli: Roadster 1800 e 2000 / Roadster TRX / Roadster TR2 / Roadster TR3 / Roadster TR4 / Roadster TR5 / Roadster TR6 / Roadster TR7 / Roadster TR7 Sprint / Roadster TR8

Parole chiave: Giovanni Michelotti / Kas Kastner / Peter Brock / Sabrina / TR250K

Scarica la monografia (10 Mb)
Cerca
Cerca in

Altre monografie con argomenti simili:

2° Raduno Internazionale Triumph Italia
Monografie | Eventi

2° Raduno Internazionale Triumph Italia

La primavera per gli appassionati di auto storiche è la stagione dei raduni e quella del 2015 ha segnato un incontro molto esclusivo: dal 31 maggio al 6 giugno tra le provincie di Cuneo e Torino si è tenuto il secondo raduno internazionale di Triumph Italia.

Modelli: Italia 2000 Italia 2000

Parole chiave: Alfredo Vignale / Giovanni Michelotti / Salvatore Ruffino / Viaggi

Scarica la monografia (1 Mb)
Annie Soisbault, una vita di corsa
Monografie | Biografie

Annie Soisbault, una vita di corsa

Annie Soisbault: a molti questo nome potrà dire poco, ma Annie è stata un'apprezzata e valida pilota di rallye e di gare di durata, facendo parte anche della squadra corse della Triumph guidata dal mitico Ken Richardson. Delle fotografie della sua partecipazione al Rallye del Sestriere del 1959 ci danno la possibilità oggi, 18 settembre 2014, di ricordarla a due anni dalla sua scomparsa.

Modelli: Roadster TR3

Parole chiave: Competizioni / Rally

Scarica la monografia (1 Mb)
Capitani coraggiosi: Salvatore Ruffino e la sua Italia
Monografie | Storia e Cultura

Capitani coraggiosi: Salvatore Ruffino e la sua Italia

Quando nel novembre del 1944 Sir John Black acquistò le rovine della Triumph aveva un sogno: usare il marchio Triumph per fare concorrenza al suo amico William Lyons, proprietario della SS Cars Ltd, la Jaguar, a cui la Standard Motor Company aveva fornito per anni i motori. Quando nel 1958 Salvatore Ruffino decise di costruire una coupé, Edmonds, rappresentante della Standard in Italia, penso che quel sogno di Sir. Black, che nel frattempo era uscito dalla Standard, poteva trovare la realizzazione. A Coventry tuttavia non capirono il progetto e la sua potenzialità e persero l’occasione di avere a listino la più bella GT che abbia mai portato il nome Triumph: l’Italia 2000. L’Italia 2000 è stata a sua volta il sogno di un uomo che fu un imprenditore di grande successo e che visse molto intensamente la sua vita. Oggi vogliamo ricordare questo uomo italiano, Salvatore Ruffino, che ci ha regalato un’automobile di fronte alla quale i nostri cugini francesi ci suggerirebbero di usare una sola parola: "Chapeau!"

Modelli: Italia 2000 Italia 2000

Parole chiave: Giovanni Michelotti / Salvatore Ruffino

Scarica la monografia (7 Mb)