Dolomite Sprint

Dolomite SprintNel giugno del 1973, a un prezzo di 1.740 sterline, la Triumph presentò la Sprint, la versione più evoluta della famiglia Dolomite e destinata a rimanere in produzione fino al 1980. Charles Spencer “Spen” King con il suo team di ingegneri sviluppò un motore a quattro cilindri in linea di due litri con una testata a quattro valvole per cilindro la cui originalità era dovuta al fatto che tutte e sedici le valvole erano mosse da un singolo albero in luogo della più comune soluzione a doppio albero, una soluzione che permise alla Triumph di vincere il premio “Design Council” nel 1974. Con una potenza di 127 BHP la Dolomite Sprint è considerata la prima vettura 16V al mondo prodotta in serie. Le prestazioni erano all’altezza delle aspettative: l’accelerazione da 0 a 60 mph (circa 96 Km/h) era di 8,4 secondi, mentre la velocità massima era di 192 km/h. L’equipaggiamento era simile a quello della 1850HL, con l’aggiunta di cerchi in lega, tetto in vinile e doppio terminale di scarico . Tutta la meccanica era stata rivista: l’assetto era irrigidito, il cambio e la trasmissione aggiornati così come l’impianto frenate. Come optional la Casa metteva a disposizione l’overdrive ed il cambio automatico. Come per gli altri modelli della British Leyland, anche per la Dolomite Sprint non mancavano le componenti per il tuning che consentivano di aumentare ulteriormente le già eccezionali prestazioni.

Carrozzeria: Berlina
Produzione: Dal 01/06/1973 al 01/08/1980
Esemplari prodotti: 22941
Cilindrata: 1998 cc
Trazione: Posteriore
Freni (ant. / post.): Disco / Tamburo
Ruote: 5.5 X 13 in lega
Pneumatici: 175/70 x 13
Velocità massima: 192 km/h
Accelerazione (0-60Mph): 9 s
Coppia: 124 lb/ft
Potenza: 127 BHP
Alimentazione: 2 S.U HS6
Cambio: 4 marce+RM sync
Differenziale: 3,45:1
Lunghezza: 412 cm
Larghezza: 137 cm
Altezza: 159 cm
Passo: 245 cm
Massa: 1004 kg

Tutto sulla Dolomite Sprint

 Scarica il QR code (9 Kb)